logo culturemarketing
art&culture
aprile 19, 2017

Festival Risonanze: artisti di fama internazionale in arrivo in Val Saisera

Festival Risonanze: artisti di fama internazionale in arrivo in Val Saisera. La kermesse di 5 giorni nel cuore della Valcanale (in Fvg) tra liutai, artigiani e musicisti.

Un legno unico, ricercato, armonioso. Difficile da scovare, capace però di trasformare un violino in un oggetto con una musicalità eccezionale. Il ‘legno di risonanza’ si trova solo in due regioni d’Italia: il Trentino Alto Adige e il #friuliveneziagiulia. In quest’ultimo territorio cresce nel lembo più a nordest, in Valcanale, dove l’abete rosso di risonanza è conosciuto da secoli dai grandi liutai di tutto il mondo. 

Una peculiarità celata per anni, su cui il Comune di Malborghetto-Valbruna, con il sostegno della Regione #friuliveneziagiulia e della Fondazione Friuli, ha deciso di puntare facendola diventare motivo di richiamo e veicolo di promozione. Il ‘Festival Risonanze’, sarà una quattro giorni di #musica, spettacoli e liuteria immersi nei boschi della Val Saisera e nella cornice di Malborghetto e del suo Palazzo Veneziano. Un’occasione unica per ammirare gli imponenti abeti rossi di risonanza, per ascoltare #musica e racconti immersi in una natura ancora incontaminata, per vedere all’opera i maestri liutai tra i quali Gio Batta Morassi, presidente dell’Associazione Liuteria Italiana e noto costruttore di violini a cremona ma originario proprio della Val Canale. La data da segnare sul calendario è quella del 14, 15, 16, 17 e 18 giugno 2017, con l’intervento di musicisti, artigiani, giornalisti di fama internazionale. 


«Vogliamo far conoscere una delle nostre eccellenze, che fa della Valcanale un luogo di riferimento per i liutai e i musicisti di tutto il mondo – ha affermato l’assessore alla cultura e direttore artistico del #festival Alberto Busettini – offrendo un’esperienza fatta di ambientazioni, suoni e sensazioni impareggiabili. Abbiamo l’ambizione di far diventare ‘Risonanze’ un appuntamento annuale per valorizzare il nostro ambiente, le capacità dei nostri artigiani, la musicalità dei nostri boschi». Quattro giorni di concerti in Val Saisera, spettacoli teatrali, passeggiate guidate sul Forest Sound Track, pic-nic, una gara di #scultura ispirata al tema “Alle radici della Musica”, mostre e laboratori di Liuteria, spettacoli per bambini lungo il percorso Animalborghetto, concerti serali a lume di candela, cene a tema, e il centro di Malborghetto trasformato in un salotto all’aperto con installazioni luminose, proiezioni 3D e momenti di intrattenimento. Dal 14 al 18 giugno 2017 il paesaggio, il territorio, le note e i suoni si fonderanno per offrire un’esperienza artistica e musicale impareggiabile.


Di grande spessore il parterre di artisti che parteciperanno al #festival, curato con la collaborazione direttore musicale Maestro Massimo Raccanelli Zaborra. 


Ad anticipare il #festival Risonanze ci sarà Filippo Maria Bressan che dirigerà un grande #concerto mozartiano a Udine e Treviso il 29 e 30 aprile, con la collaborazione dell’associazione Antiqua Vox: sarà l’occasione per dare l’avvio a molti altri eventi musicali, laboratori didattici, flash mob sparsi in tutta la regione del #friuliveneziagiulia, in Veneto, e all’estero, il cui scopo sarà quello di coinvolgere il pubblico portando l’attenzione sulla manifestazione.

Artisti di punta del #festival saranno Giovanni Andrea Zanon, Leonora Armellini ed Anna Fusek; tre le orchestre coinvolte, Accademia d’Archi Arrigoni, Contrarco Baroque Ensemble e Baroquip; il #festival avrà una sezione fringe serale, con concerti a lume di candela presso il Palazzo Veneziano.


Il legno da risonanza è un particolare tipo di legno che, per le sue caratteristiche di regolarità e omogeneità, risulta ottimale per la costruzione di strumenti musicali, e in particolare di strumenti ad arco. Non è un caso se importanti liutai cremonesi hanno, proprio in Valcanale, artigiani incaricati di rintracciare le piante migliori per trasformarle nei primi violini delle orchestre di tutto il mondo. 

Informazioni più dettagliate sul #festival ‘Risonanze’ sono reperibili sul sito internet www.risonanzefestival.com o sulla www.facebook.com/risonanzefestival pagina Facebook dedicata. C’è anche un hashtag che è Risonanze2017. 


IL PROGRAMMA DEL #festival RISONANZE 2017 


14 giugno 2017

Laboratori


15 giugno 2017

Ore 10 – 13, 15 -18| Palazzo Veneziano, Malborghetto, “Liutai al Lavoro”

Laboratori di liuteria, dove si potrà assistere al lavoro artigianale e chiedere informazioni riguardo al processo di costruzione di uno strumento musicale

Ore 20 | “Giardino del Tiglio” del Palazzo Veneziano, Malborghetto, “Risonanze d’artista”

Alessio Screm intervista Anna Fusek: due chiacchiere con il musicista in attesa del concerto

Ore 21 | Salone del Palazzo Veneziano, Malboghetto, #concerto “A Night in Venice”

con Anna Fusek – Flauto Dolce e Contrarco Baroque Ensemble. #musica di A. Vivaldi, P. A. Locatelli, G. B. Sammartini


16 giugno 2017

Ore 10 – 13, 15 -18| Palazzo Veneziano, Malborghetto, “Liutai al Lavoro”

Laboratori di liuteria, dove si potrà assistere al lavoro artigianale e chiedere informazioni riguardo al processo di costruzione di uno strumento musicale

Ore 9.30, passeggiate guidate lungo il percorso degli Alberi di Risonanza, the Forest Sound Track e il percorso per bambini Animalborghetto

Ore 20 | “Giardino del Tiglio” del Palazzo Veneziano, Malborghetto, “Risonanze d’artista”

Alessio Screm intervista Marius Baroccini: due chiacchiere con il musicista in attesa del #concerto.

Ore 21 | Sala antica del Palazzo Veneziano, Malborghetto, Classico è bello per “Risonanze Fringe”, #concerto a lume di candela. Marius Bartoccini, Fortepiano Luigi Rosari (1832), #musica di G. Sarti, L. Mozart, D. Cimarosa, F. J. Haydn, J. K. Vandhal


17 giugno 2017

Ore 10 – 13, 15 -18| Palazzo Veneziano, Malborghetto, “Liutai al Lavoro”

Laboratori di liuteria, dove si potrà assistere al lavoro artigianale e chiedere informazioni riguardo al processo di costruzione di uno strumento musicale

Ore 9.30, passeggiate guidate lungo il percorso degli Alberi di Risonanza, the Forest Sound Track e il percorso per bambini Animalborghetto

Ore 15 | Malga Saisera, Val Saisera, #concerto “Il Violino”

Giovanni Andrea Zanon – Violino, Accademia d’Archi Arrigoni – Domenico Mason

Direttore: Massimo Raccanelli Zaborra

Musica di W. A. Mozart

Ore 20 | “Giardino del Tiglio” del Palazzo Veneziano, Malborghetto, “Risonanze d’artista”

Alessio Screm intervista Giovanni Andrea Zanon e Gio Batta Morassi: due chiacchiere con gli artisti in attesa del concerto

Ore 21 | Sala antica del Palazzo Veneziano, Malborghetto, La Guerra degli Affetti per “Risonanze Fringe”, #concerto a lume di candela, Mariaines Zanovello-Violino, Jadran Duncumb-Chitarrone, André Lislevand – Viola da Gamba, #musica di A. Stradella, B. Marini, G. P. Cima, G. Legrenzi, J. Kapsberger


18 giugno 2017

Ore 10 – 13, 15 -18| Palazzo Veneziano, Malborghetto, “Liutai al Lavoro”
Laboratori di liuteria, dove si potrà assistere al lavoro artigianale e chiedere informazioni riguardo al processo di costruzione di uno strumento musicale

Ore 10 Passeggiate guidate lungo il percorso degli Alberi di Risonanza, the Forest Sound Track ed il percorso per bambini Animalborghetto

Ore 11 | percorso Animalborghetto, “La Regina dei Pavoni”
Spettacolo musicale per bambini e famiglie a cura di Ludus Musicae.

Ore 15 | Malga Saisera, Val Saisera, #concerto “Il Pianoforte”

Recital di Leonora Armellini, #musica di Bach-Busoni, Beethoven, Chopin, Brahms, Prokofiev, Busoni.

Ore 20 | “Giardino del Tiglio” del Palazzo Veneziano, Malborghetto, “Risonanze d’artista”

Alessio Screm intervista Leonora Armellini: due chiacchiere con l’artista.

Ore 21 | “Giardino del Tiglio” del Palazzo Veneziano, Malborghetto

Brindisi conclusivo del #festival edizione 2017

Filtro avanzato