logo culturemarketing
art&culture
giugno 22, 2017

Bologna (citta’ della musica) experience

IN VIAGGIO CON #giannimorandi, #lucacarboniCESARE CREMONINI NEL CUORE BEAT E ROCK DELLA CITTÀ

Bologna è l’“abatjour” di San Luca acceso nella notte che incanta #lucacarboni,

un giro sui colli bolognesi sulla vespa di Cremonini, il palco allestito alla Montagnola dove

Gianni Morandi ha incontrato il primo pubblico, il sottobosco di locali jazz di Andrea Mingardi, Piazza Grande cantata da Lucio Dalla, lo stadio rossoblù di #paolomengoli.

Bologna Experience, a Palazzo Belloni, invita a scoprire la “geografia sentimentale” della città attraverso i sui cantanti più celebri, tra i protagonisti di un nuovo concept espositivo e tecnologico che si arricchirà di nuovi contributi nelle prossime settimane.

Bologna, 22 giugno 2017_ #bologna ti entra dentro. È un motivetto irresistibile che frulla in testa, e non ti abbandona mai: perfino tra le pareti del bagno. “Santi che pagano il mio pranzo non ce n'è, sulle panchine in Piazza Grande, ma quando ho fame di mercanti come me qui non ce n'è”: è la voce nuda, senza accompagnamento, di Gianni Morandi che canta Lucio Dalla. Dove siamo finiti? Aprendo la porta di un camerino d’artista ci siamo trovati in una toilette, e ora ci laviamo le mani in compagnia della storia della #musica italiana. Ci troviamo a Palazzo Belloni, nel cuore di #bologna, la sede, fino all’8 ottobre, di Bologna Experience. Uno spazio esperienziale e tecnologico, che utilizza videoproiezioni, realtà virtuale biciclette interattive, ologrammi, e altre installazioni per immergersi alla ricerca dell’anima di Bologna e dei suoi dintorni.

La “mostra – non mostra” organizzata da Con.fine Art, reducedal successo di Dalí Experience, invita tutti a partecipare, raccontando la propria Bologna attraverso foto e testimonianze. Un work in progress che crescerà di settimana in settimana e di sorpresa in sorpresa, fino a comporre un mosaico vivo e imprevedibile, come la città stessa.

Una mostra vivente: nel percorso multimediale incontriamo oltre a Morandi, volti e voci di Luca Carboni, #cesarecremonini, Andrea Mingardi, Paolo Mengoli, che dipanano il filo che li lega alle strade e ai ricordi, rivelandoci una singolare geografia sentimentale della città.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

Filtro avanzato