logo culturemarketing
art&culture
febbraio 12, 2018 - Camera di Commercio di Verona

Finanziamenti per le imprese creative, culturali e dello spettacolo

Presentato oggi il bando della Regione Veneto Por Fesr volto a promuovere il binomio cultura-impresa

Verona, 12 febbraio. La Regione del Veneto ha dato il via libera a una linea di finanziamento con fondi POR FESR 2014­2020 finalizzata a rafforzare il sistema imprenditoriale culturale veneto mediante il sostegno all'avvio, insediamento e sviluppo di micro e piccole imprese culturali, creative che producano e distribuiscano beni o servizi nell'ambito delle arti dello spettacolo, delle arti visive, del patrimonio culturale, dell'audiovisivo, dei video giochi, dei nuovi media, della musica e dell'editoria.

Il provvedimento è stato presentato oggi , in Camera di Commercio, dall'Assessore regionale alla cultura e al territorio, #cristianocorazzari, e scadrà il 12 marzo prossimo.

"La disponibilità finanziaria è di 1,3 milioni di euro – ha spiegato Corazzari – e il contributo sarà pari al 70% della spesa rendicontata ammissibile che potrà variare tra i 14mile e i 140mila euro."

Sono ammesse le piccole e micro imprese e le persone fisiche purché si iscrivano al Registro delle Imprese entro 45 giorni dalla comunicazione dell'ammissione ai benefici.

"Questo bando riconosce il binomio cultura e impresa, l'impresa culturale, che rappresenta una reale occasione di sviluppo economico soprattutto in un'area vocata al turismo come quella veronese" ha commentato il Vice Presidente della Camera di Commercio, #andreaprando.

Le spese ammissibili a contributo includono beni materiali e immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie: l'acquisto di hardware e attrezzature, gli arredi, consulenze specialistiche per la costituzione d'impresa e il tutoraggio, opere edili e di impiantistica, investimenti in promozione, locazione di immobili e garazie fornite da una banca, da una società. 

Filtro avanzato