logo culturemarketing
art&culture
aprile 20, 2018 - Peggy Guggenheim

Marino Marini. Passioni visive, fino al 1 maggio

21-22 APRILE

DOPPIO SENSO NEL SEGNO DI MARINO MARINI


 Il tatto è il senso del corpo intero.

Lucrezio


Sabato 21 e domenica 22 aprile l'appuntamento con Doppio senso: percorsi tattili alla Collezione Peggy #guggenheim, il programma del #museo inclusivo per adulti e bambini non vedenti e ipovedenti, ma aperto anche per un pubblico vedente, è dedicato alla mostra Marino Marini. Passioni visive, aperta fino all1 maggio.  


Durante la visita tattile condotta da Valeria Bottalico i partecipanti analizzeranno quattro delle sculture in #mostra, legate ai soggetti più cari all'artista pistoiese, tra cui le Pomone, i cavalli e i cavalieri, tutte opere che potranno esplorare in originale, in seguito alla valutazione sul loro stato di conservazione e della loro leggibilità al tatto. Seguirà poi il laboratorio con l'artista non vedente Felice Tagliaferri, che aiuterà a consolidare l'immagine mentale formata di una delle opere di Marino fruite. 


Come sempre, il sabato (dalle 14 alle 18) è dedicato agli adulti, la domenica (dalle 15) ai bambini dai 6 ai 12 anni. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti, fino a esaurimento posti. Per informazioni e prenotazioni: doppiosenso@guggenheim-venice.it / tel. 041.2405401/444.


Prossimi appuntamenti:

5-6 maggio 2018

9-10 giugno 2018


Doppio senso: percorsi tattili alla Collezione Peggy #guggenheim è realizzato in collaborazione con l'Istituto dei Ciechi di Milano e l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Onlus, e gode del patrocinio di ICOM Italia (International Council of Museums). Il programma è reso possibile grazie al contributo di The Gordon and Llura Gund Foundation, Fondazione Araldi Guinetti, Vaduz e Kirsh Foundation. 



Marino Marini. Passioni visive è la prima retrospettiva mai realizzata dedicata a #marinomarini (1901 – 1980) che ambisce a situare organicamente l’artista pistoiese nella storia della scultura.

L’intimità degli ambienti della Collezione Peggy #guggenheim, seconda tappa della #mostra dopo Palazzo Fabroni a Pistoia, consente una inedita lettura, concentrata e ravvicinata, di più di cinquanta sculture di #marinomarini e di venti opere, dall’antichità al '900, con cui la scultura di Marino si è confrontata. In questo modo viene privilegiato un dialogo serrato tra le sue sculture e quelle della tradizione plastica cui l’artista ha fatto riferimento. Sono i grandi modelli della scultura del '900 con cui Marino entrò in dialogo, e, soprattutto, alcuni importanti esempi di scultura dei secoli passati, mai esposti prima nelle sale di Palazzo Venier dei Leoni: dall’antichità egizia a quella greco-arcaica ed etrusca, dalla scultura medievale a quella del Rinascimento e dell’Ottocento. Un simile dialogo offre un nuovo punto di vista, inaspettato e criticamente innovativo, intorno ai temi affrontati dallo scultore, travalicando le gabbie della cronologia, degli stili e delle periodizzazioni. In un percorso della produzione di #marinomarini esteso dagli anni '20 agli anni '50, ogni sala mette in scena alcuni episodi di questo dialogo. Con oltre 70 opere, l’esposizione è allestita negli spazi delle mostre temporanee, nonché nelle Project Rooms del #museo e nella veranda adiacente tali spazi.

La #mostra è a cura di Barbara Cinelli e Flavio Fergonzi, con la collaborazione di Chiara Fabi e si avvale di un Comitato scientifico composto dai curatori e da Philip Rylands, Salvatore Settis, Carlo Sisi e Maria Teresa Tosi.


Tutti i giorni alle 15.30 vengono offerte visite guidate gratuite alla #mostra, previo acquisto del biglietto d’ingresso al #museo


IL CATALOGO


La mostra Marino Marini. Passioni visive è accompagnata da un’esaustiva pubblicazione, edita da Silvana Editoriale, con saggi dei curatori Flavio Fergonzi, Barbara Cinelli, contributi di Chiara Fabi, Gianmarco Russo, Francesco Guzzetti e un ampio apparato iconografico.


Prezzo speciale al pubblico € 14.90 in occasione delle ultime due settimane di apertura della #mostra.


Peggy #guggenheim Museum Shop:

tutti i giorni dalle 10 alle 18, chiuso il martedì

tel: 041.2405.422 / 432; fax: 041.520.6885; e-mail: shop@guggenheim-venice.it


SPONSOR


La #mostra è realizzata grazie al sostegno di Lavazza in qualità di Global Partner della Fondazione Solomon R. #guggenheim. Tale collaborazione, nata quattro anni fa, evidenzia come l’avanguardia sia un valore innato e fonte d’ispirazione per Lavazza fin dalla sua fondazione a Torino nel 1895.


Il programma espositivo della Collezione Peggy #guggenheim è sostenuto dagli Institutional Patrons - EFG, Lavazza, e Regione del Veneto, da #guggenheim Intrapresæ e dal Comitato Consultivo del #museo.


I progetti educativi correlati all’esposizione sono realizzati grazie alla Fondazione Araldi Guinetti, Vaduz. 


Marino Marini. Passioni visive

A cura di Barbara Cinelli e Flavio Fergonzi

27 gennaio - 1 maggio 2018



Filtro avanzato