logo culturemarketing
art&culture
luglio 06, 2018 - Todays

Todays - Torino 24-25-26 Agosto 2018

Con oltre 30.000 presenze all’edizione 2017, #todays torna per la sua quarta edizione nell’ultimo week-end di agosto, dal primo pomeriggio a notte inoltrata. Non solo una sequenza di concerti e artisti per riempire un cartellone, ma una line up ambiziosa e mai schiava delle mode che mescola leggende internazionali e nuove stelle italiane. In tre giorni si scoprono musiche nuove, strane, forti, che fanno bene, si urla fino a perdere la voce, si salta e balla come mai prima, e ci si risveglia felici, non perché ne vale la pena, ma perché ne vale la gioia... Sarà tutto come non avete immaginato! #todays racconta le città del mondo a #torino e #torino, a sua volta, al mondo intero rendendo centrali quelle musiche di confine e quei luoghi di periferia dove incontrarsi e dove incontrare, dove trovare romantiche memorie e contemporanee suggestioni in concerti di assoluta eccellenza internazionale, scambiare esperienze in momenti di formazione, scoprire produzioni originali ed eventi esclusivi, divenendo cassa di risonanza dei linguaggi della #musica e delle sue diverse contaminazioni con le altre forme dell’arte.

La #musica va goduta, non va spiegata. Nella convinzione che l’unico istante in cui il futuro puo essere deciso sia questo istante: il presente...Il TODAY.

Due saranno i palchi principali dove osare l'(im)possibile al posto dell'ovvio, senza ostinarsi ad inseguire quel che sara o rimpiangere cio che e stato, ma proponendo una varieta di attitudini e musiche diverse che difficilmente si possono vedere tutte insieme nel quotidiano. Il grande prato verde di sPAZIO211, palcoscenico a cielo aperto ideale per raccogliere, accudire e dare ossigeno alla quintessenza della produzione musicale indipendente di prima classe su scala mondiale, e, a pochi passi, il secondo grande palco all'interno della piazza semicoperta, fulcro evocativo dell'ex Industria Nazionale Cavi Elettrici #torino INCET sorta alla fine del XIX secolo e abbandonata nel 1968, protagonista di un ampio intervento di recupero urbano che salvaguarda il valore testimoniale dell’edilizia industriale di inizio Novecento.

L'ex Incet sarà il luogo della notte che ospiterà, in collaborazione con Varvara Festival, un puzzle di suoni e immagini che sfida gli stili più prevedibili e i luoghi comuni più inflazionati, alla ricerca di un altrove che conduca a esiti inediti, lontani dalla ripetitività e dalla prevedibilità. Due saranno anche i luoghi del giorno: la GALLERIA D'ARTE GAGLIARDI E DOMKE, adiacente all'area Incet, affascinante spazio dove sorgevano vecchie acciaierie e ora sede d'eccellenza dell'arte contemporanea in città e ARCA STUDIOS, unione di studi di produzione video, audio, web, grafica, animazione 3D situati all’interno dei Docks Dora, complesso storico torinese dei primi del ‘900.

Per tre giorni opinion maker, giovani artisti, sperimentatori, produttori di talenti, giornalisti, nuovi designer del terzo millennio e visionari dell'oggi percorreranno strade innovative, muovendosi trasversalmente fra i differenti linguaggi in campo musicale, artistico, culturale e sociale, per raccontare storie e scambiarsi esperienze in momenti di formazione, discutere sui temi legati all’industria della #musica, delle nuove tecnologie e delle professionalità ad essa legate. Il nuovo centro d'arte, innovazione e ricerca PLARTWO, realizzato dalla napoletana Fondazione PLART per volontà di Maria Pia Incutti, all'interno di un ex spazio industriale dismesso di via Cigna risalente ai primi anni del ‘900 ora riprogettato dall’architetto Alex Cepernich, avrà l’obiettivo di utilizzare i diversi linguaggi artistici come strumenti capaci di comunicare concetti complessi legati alla cultura dell’ambiente e promuovere il design e l’arte estendendo il raggio d’azione all’architettura, fotografia, moda, lifestyle e alla creatività in ogni sua forma. Qui la #musica di #todays si fonderà con l’arte in produzioni esclusive e site specific capaci di attraversare i confini fra le diverse discipline.

TODAYS interpreta il dna della citta che si trasforma, nel rispetto dell'ambiente capace di coniugare architettura e verde, memoria storica e innovazione: il PARCO URBANO VERDE AURELIO PECCEI, realizzato e riconosciuto come il primo parco d’Italia totalmente ecosostenibile, delimitato dall'adiacente complesso Docks Dora, sarà il luogo ideale dove trascorrere la domenica pomeriggio di fine estate per un party speciale: un po' #concerto, un po' baccanale.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare