logo culturemarketing
art&culture
gennaio 14, 2021 - Comunità Montana Di Valle Trompia

#20sistemamuseale20

Il Sistema Museale della Comunità Montana di Valle Trompia nel 2020 ha compiuto 20 anni! Sin dagli anni ’90 la #comunitamontanadivalletrompia, d'intesa con i Comuni aderenti, ha avviato una ricerca condivisa di individuazione e definizione del patrimonio di beni culturali materiali, immateriali e paesaggistici e con essi una serie di “servizi culturali” mirati a salvaguardarli e valorizzarli.

In linea con tali finalità, nel 2000 è stato istituito il Sistema Museale di #valletrompia, riconosciuto formalmente nel 2009 come Istituto della Cultura permanente da Regione Lombardia; ad esso attualmente aderiscono 8 siti museali: Miniera S. Aloisio di Collio, #museo Le Miniere di Pezzaze, #museo ORMA di Pezzaze, #museo Il Forno di Tavernole, #museo Etnografico e Casa Contadina di Lodrino, #museo delle Armi e della Tradizione Armiera di Gardone, #museo I Magli di Sarezzo, Borgo del Maglio di Ome.

Al Sistema Museale di #valletrompia attualmente aderiscono 17 Comuni della Valle e un Comune limitrofo-Ome, e sono state attivate sinergie con realtà private del territorio, per la promozione e valorizzazione di siti museali, percorsi e itinerari storico-culturali, storico-artistici e naturalistico-ambientali presenti in Valle.

Per fare ciò, esso si avvale di una pianificazione di obiettivi e interventi costruita e condivisa con le realtà pubbliche e private aderenti, contenuta in programmi annuali e triennali. A questo proposito, nel 2020 è stato steso e approvato l’ultimo Programma Triennale del Sistema che contiene le linee di indirizzo e gli obiettivi che questo Istituto della Cultura vuole perseguire per gli anni 2020-2022.
Obiettivi permanenti dell'impegno del Sistema sono sia le sedi museali aderenti, sia beni materiali di particolare interesse diffusi sul territorio, costantemente monitorati al fine di proporre un’offerta sempre più completa del patrimonio culturale della Valle.

Prioritaria resta la cultura legata alla tradizione mineraria e di archeologia industriale, a cui afferiscono 6 musei su 8 (Miniera S. Aloisio di Collio V.T., #museo Le Miniere di Pezzaze - Miniera Marzoli e #museo Il Mondo dei Minatori l’Arte del Ferro, #museo Il Forno di Tavernole, #museo delle Armi e della Tradizione Armiera di Gardone Val Trompia, #museo I Magli di Sarezzo, Borgo del Maglio di Ome - Maglio Averoldi), affiancata dalla cultura rurale legata al bosco e alla montagna (Museo Etnografico e Casa Contadina di Lodrino e Collezione Etnografica Costanzo Caim. I Saperi della Montagna allestita nella Torre di Mondaro a Pezzaze).

Cospicui sono anche i beni materiali riferibili all’area storica-artisticaarcheologica (Museo ORMA di Pezzaze e Borgo del Maglio di Ome - Casa #museo Pietro Malossi), affiancati da siti legati alla dimensione religiosa (chiese, santuari, cappelle) e a quella civile e sociale (palazzi, torri, fontane). Alcuni di questi beni offrono servizi coordinati dal Sistema; altri sono ugualmente monitorati e promossi al fine di
raggiungere una collaborazione sempre più efficace e proficua.

Inoltre, il Sistema promuove la conoscenza e la conservazione del patrimonio culturale della Valle attraverso: catalogazione dei beni culturali, attività ludico-didattiche, Centro Informazioni di #valletrompia per informazioni e prenotazioni culturali, consulenze storiche e museologiche, organizzazione di eventi e mostre, ecc.

In occasione del ventennale dalla sua nascita, il Sistema Museale di #valletrompia, nonostante l’emergenza Covid-19 abbia drasticamente ridimensionato le intenzioni celebrative, ha comunque messo in campo una serie di iniziative affinché l’attenzione verso i patrimoni a esso afferenti, gli enti e le persone che se ne prendono cura, non venisse meno.

Con questo spirito, l’Assessorato alla Cultura della #comunitamontanadivalletrompia, nella persona della dott.ssa Ivonne Valcamonico, tra gennaio e febbraio 2020, ha intrapreso un vero e proprio “Tour Museale”, visitando personalmente, con parte dello staff dell’Area Cultura gestita da Civitas, ogni singolo #museo inserito all’interno del Sistema. Con questo tour, la Comunità Montana ha voluto rinnovare, alle
istituzioni e agli operatori che con passione si occupano del patrimonio artistico, la disponibilità all’ascolto, al sostegno e alla collaborazione concreta sia per azioni/progetti ordinari che straordinari.

La valorizzazione del patrimonio museale del Sistema, intrecciatasi piacevolmente con l’Ecomuseo di #valletrompia e con il Sistema Bibliotecario e Archivistico in quello che dal 2006 è chiamato SIBCA ovvero Sistema dei Beni Culturali e Ambientali, è proseguita con una serie di iniziative online pubblicate sui canali social della #comunitamontanadivalletrompia:

- ANIMALI D’ARTE

I Servizi Educativi del Sistema Musale, durante il primo lockdown, hanno inaugurato la creazione di fascicoli digitali per i più piccoli, denominati “Animali d’arte”: brevi album scaricabili dal web in cui è possibile trovare immagini, curiosità e piccole attività didattiche ispirate ad animali riprodotti su oggetti e documenti conservati nelle sedi museali e nei luoghi della cultura del territorio.
(http://www.cm.valletrompia.it/cittadino/cultura/servizi-educativi/animali-darte)
 

- NATALE SULLA VIA… DEL SACRO E DELL’ARTE

Il tempo liturgico dell’Avvento ha fornito lo spunto per valorizzare e far conoscere, attraverso l’iconografia della Natività, quattro tappe dell’itinerario La Via del Sacro e dell’Arte dell’Ecomuseo di #valletrompia. La Montagna e l’Industria, valorizzato anche come itinerario artistico del Sistema Museale della #comunitamontanadivalletrompia. È stato, ed è tutt’ora possibile, conoscere in pillole luoghi di devozione mariana sul canale Youtube della #comunitamontanadivalletrompia: Santa Maria Annunciata o Pieve della Mitria di Nave, la Basilica di S.Maria degli Angeli di Gardone Val Trompia, il Santuario di S. Maria Annunciata o della Madonnina di Marcheno e il Santuario della Misericordia o della Madonna di Bovegno.
(https://www.youtube.com/playlist?list=PLal1bNYyfUsKkn6H91OSNhGU1wnyRx5JW)

- #OGGETTI MISTERIOSI

Rubrica settimanale di post facebook in cui vengono presentati al pubblico oggetti etnografici poco conosciuti o sconosciuti ai più, dove, accanto alla fotografia dell’oggetto ne viene svelata l’identità, l’uso, curiosità e l'attuale collocazione.
(http://www.ecomuseovalletrompia.it/news/266-oggetti-misteriosi)

- COLLEZIONISTI IN VALLE TROMPIA

Dalla metà di gennaio 2021, sul canale Youtube della #comunitamontanadivalletrompia, verrà pubblicata una playlist dove verranno presentate al pubblico le collezioni museali presenti nei musei aderenti al Sistema Museale e in altri luoghi della cultura del territorio, costituite, donate o arricchite da diversi Collezionisti triumplini e non.
L’idea di valorizzazione il patrimonio collezionistico museale e archivistico della Valle, deriva dal progetto “Collezionisti in Val Trompia. Un patrimonio da scoprire”, realizzato nel 2018 grazie a un finanziamento regionale ottenuto dalla #comunitamontanadivalletrompia, attraverso il Sistema Museale, nell’ambito del Bando Unico Cultura 2018 della Regione Lombardia.
La #valletrompia infatti conserva un patrimonio poco conosciuto, vere e proprie stanze delle meraviglie costituite da circa 22.000 beni, frutto della passione e della ricerca di singoli e/o gruppi di appassionati che negli anni hanno raccolto e consegnato in eredità
un patrimonio altrimenti destinato alla dimenticanza collettiva.
Quindici collezionisti protagonisti di un itinerario che da Collio V.T. arriva a Ome, toccando Pezzaze, Tavernole s/M, Lodrino, Gardone V.T., Sarezzo e Nave. Alcuni di loro hanno donato le proprie collezioni con la finalità di renderle fruibili pubblicamente, altri, attraverso lo studio e la ricerca, hanno contribuito a far conoscere la storia e le tradizioni del proprio territorio, diventando collezionisti della storia della propria comunità, fino ad essere promotori e artefici nell’istituzione di sedi museali.
(https://www.youtube.com/playlist?list=PLal1bNYyfUsK7pqcTCBxidz-Zpp4mYx5F)

Queste produzioni oltre che una finalità culturale promozionale e divulgativa, vorrebbero essere anche strumenti didattici disponibile per scuole, enti ecclesiastici, gruppi culturali come stimolo e approfondimento per la conoscenza e l’esplorazione del territorio. 

Ti potrebbe interessare anche

ottobre 08, 2020
giugno 16, 2017

Filosofi lungo l’Oglio riprogramma le date della XV edizione dal 21 settembre al 30 ottobre 2020. Per il quarto anno consecutivo i...

La #comunitamontanadivalletrompia, nell’ambito del progetto “AgricUltura in Valle Trompia: la filiera agroalimentare del formaggi...