logo culturemarketing
art&culture
luglio 22, 2021 - Peggy Guggenheim

Si è conclusa la campagna di raccolta fondi "Insieme per la Collezione Peggy Guggenheim". Il museo ringrazia tutti i suoi sostenitori per il generoso aiuto.

Mi sono dedicata interamente alla mia collezione. Una collezione è impegnativa. Ma è quello che desideravo e ne ho fatto il lavoro di una vita. Io non sono una collezionista. Io sono un #museo. #peggyGuggenheim, in “Peggy #Guggenheim and Her Friends”

21 luglio 2021 – Si è conclusa la prima campagna di raccolta fondi nella storia del #museo veneziano, “Insieme per la Collezione Peggy Guggenheim”, lanciata a seguito delle significative perdite economiche subite nel corso del primo, lungo lockdown. Nel corso dell’anno la generosa partecipazione di tutti coloro che hanno risposto all’appello, e che ha permesso di raccogliere oltre 526.000 euro, ha consentito di raggiungere un obiettivo fondamentale: dare continuità alle attività della Collezione. Appena è stato possibile Palazzo Venier dei Leoni ha riaperto le porte ai visitatori e lo staff ha continuato a ideare, con entusiasmo e passione, nuovi programmi dedicati al pubblico: dai corsi online di storia dell’arte, al progetto SuperaMenti per gli under 25, dalle visite virtuali alla collezione permanente e a mostre nazionali e internazionali, a incontri e approfondimenti con curatori, studiosi, esperti di conservazione e restauro.

Disse #peggyGuggenheim del suo #museo – galleria newyorkese Art of This Century “desidero diventi un centro dove gli artisti siano i benvenuti e possano collaborare alla creazione di un laboratorio di ricerca per nuove idee [...] servire il futuro invece di registrare il passato”. Ed è grazie al supporto della grande e affezionata comunità di sostenitori, parte fondante della storia della Collezione, che il #museo può oggi continuare a servire il futuro, con nuove idee che possano essere fonte di ispirazione e nutrimento per lo spirito e la mente.

“Non avremmo superato le difficoltà incontrate in questo ultimo anno senza la passione, la dedizione e la generosità di tutti coloro che hanno risposto al nostro appello”, afferma la direttrice Karole P. B. Vail. “Siamo stati felici di aver potuto riaccogliere il pubblico a Palazzo Venier dei Leoni quando ci è stato possibile riaprire, e ci ha riempiti di speranza vedere, a #museo chiuso, quante persone hanno partecipato entusiaste alle nostre tante iniziative digitali. Tutto questo è stato reso possibile anche grazie alla somma raggiunta, e ringraziamo di cuore chi ha creduto e sostenuto questa raccolta fondi”.

News correlate

luglio 27, 2021
luglio 06, 2021
giugno 29, 2021

Venezia, 27 luglio 2021 - Al mare, in montagna, o, perché no, in una delle tantissime città d’arte che arricchiscono il patrimon...

Venezia 6 luglio 2021 – La Collezione Peggy Guggenheim prosegue la sua estate all'insegna dell'arte, non solo in #museo, ma anche ...

Venezia 29 giugno 2021 – La #collezionepeggyguggenheim prosegue la sua programmazione di attività in presenza, volte all’accessibi...

Ti potrebbe interessare anche

giugno 22, 2021
maggio 17, 2021
maggio 10, 2021

Venezia 22 giugno 2021 – Il poeta di #pablopicasso, Paesaggio con macchie rosse, n. 2 di Vasily Kandinsky, L'impero della luce di ...

Venezia, 17 maggio - Dal 14 al 16 maggio sull'isola della Certosa, #venezia, si è svolto Chi guarda cosa?,  workshop condotto da S...

Venezia, 10 maggio - Sarà #stefanoogliaribadessi, in arte S.O.B., artista nomade che per le sue installazioni trae ispirazione dal...