logo culturemarketing
art&culture
settembre 14, 2021 - Palazzo Grassi

TEATRINO DI PALAZZO GRASSI | Presentato il calendario culturale con "Gestus", la prima mostra al Teatrino, e le attività educative per l'autunno 2021

Riparte la programmazione del Teatrino di #palazzograssi. Tutti gli appuntamenti in programma per l’autunno 2021 tra approfondimenti e incontri con gli artisti, proiezioni e inviti speciali, #musica, #performance, giornate studio e laboratori.

Primo appuntamento:
Domani, ore 18.00: Mascarilla 19. Codes of Domestic Violence

Bruno Racine, direttore e amministratore delegato di #palazzograssi – Punta della Dogana, ha presentato il nuovo calendario di appuntamenti culturali previsti per l’autunno 2021 presso il Teatrino di #palazzograssi.

In programma un’ampia rosa di proposte per diversi tipi di pubblico, per la maggior parte aperti gratuitamente, distribuiti lungo più di 30 giornate complessive.

Insieme agli appuntamenti di approfondimento dell’attività espositiva di #palazzograssi, dove è in corso “HYPERVENEZIA”, e Punta della Dogana, con “Bruce Nauman: Contrapposto Studies”, il programma autunnale, che si estenderà lungo i mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre 2021, si articolano in proiezioni audio visive, #musica contemporanea, attività formative come laboratori speciali con artisti internazionali, masterclass e giornate studio, incontri e iniziative di #social inclusion.

Tra gli highlight di questa stagione diversi progetti inediti: il primo progetto espositivo mai presentato al Teatrino, “Gestus”, una mostra articolata in due atti a cura di VideoSoundArt e ispirata alle riflessioni sull’essere corpo inaugurate dai grandi maestri teatrali del ‘900. “Gestus I atto: Rifare corpo” (15 ottobre – 24 novembre) presenterà opere di Enrique Ramirez e Luca Trevisani e sarà accompagnato dalle #performance di Enrique Ramirez (15 ottobre), Caterina Gobbi (16 ottobre), Andrea di Lorenzo (15-16 ottobre). “Gestus II atto: Il montaggio delle azioni” (1 dicembre – 15 gennaio 2022) con opere di Ludovica Carbotta e Driant Zeneli e #performance di Ludovica Carbotta (1 dicembre), Annamaria Ajmone (4 dicembre) e Driant Zeneli (15 gennaio); il ciclo di Lezioni d’artista ispirate alle leggendarie conferenze “Artists on Artists” della Dia Art Foundation che vede come prima protagoniste l’artista Dora Budor e l’artista e regista Emily Jacir; il primo invito rivolto da #palazzograssi a The International Festival of Films on Art (FIFA) (7 – 10 ottobre 2021) di Montreal che presenterà per la prima volta in #Italia un cartellone di lungo e cortometraggi in esclusiva per il pubblico veneziano.

Nell’ambito del programma di inclusione sociale che ha visto #palazzograssi – Punta della Dogana porsi come piattaforma di incontro e scambio tra pubblici e comunità diverse, torna per una nuova edizione il progetto “Altri Sguardi” rivolto a richiedenti asilo, rifugiati politici e migranti risiedenti nel territorio e un incontro aperto al pubblico con EMERGENCY (16 dicembre 2021), in ricordo del fondatore Gino Strada.

Infine, l’edizione 2021 di Grand Tour (19, 20 e 21 novembre 2021), l’appuntamento dedicato al mondo dei servizi educativi museali che in ogni edizione coinvolge un’istituzione museale differente, vede, dopo numerose e prestigiose collaborazioni, protagonista la prestigiosa istituzione ECAL University of Art and Design di Losanna, Svizzera.

1. PROIEZIONI: #film E DOCUMENTARI DEDICATI ALLE ARTI E AGLI ARTISTI
La programmazione del Teatrino di #palazzograssi dedica da sempre grande attenzione alle immagini in movimento. Molti i festival e le rassegne internazionali dedicate a questo linguaggio che hanno nel corso degli anni lavorato a fianco di #palazzograssi per la costruzione di appuntamenti unici, strutturati ad hoc per il pubblico veneziano e per la proposta culturale dell’istituzione.

Si parte mercoledì 15 settembre alle ore 18.00 con il primo progetto in calendario dedicato al #film d’artista: Mascarilla 19 Codes of Domestic Violence, una rassegna promossa da In Between Art #film, a cura di Leonardo Bigazzi, Alessandro Rabottini e Paola Ugolini, che sviluppa un focus specifico sul dramma della violenza domestica e il suo inasprirsi nel corso dei mesi di lockdown dovuto alla pandemia da Covid-19. Otto autori internazionali - Ivan Argote, Silvia Giambrone, Eva Giolo, Basir Mahmood, MASBEDO, Elena Mazzi, Adrian Paci e Janis Rafa – sono stati invitati a concepire lavori video inediti confrontandosi con questo tema.

Sabato 18 settembre, il Teatrino di #palazzograssi ospita la proiezione – visibile in loop dalle 10.00 alle 18.00 – dell’opera video “Flags and Debris” di Doug Aitken, in occasione della sua personale presso la galleria Victoria Miro. Sullo sfondo di una Los Angeles spettrale, ritratta durante i duri mesi del lockdown, si aggirano come fantasmi i membri del Los Angeles Dance Project confondendosi con elementi tessili che richiamano le più recenti produzioni dell’artista su stoffe e tappeti, visibili anche presso l’esposizione veneziana.

Chiude il mese di settembre la proiezione di “Frank Lloyd Wright – The Phoenix From The Ashes”, opera dedicata al celebre architetto, presentata in collaborazione con la Collezione Peggy Guggenheim giovedì 30 settembre ore 18.00, con la partecipazione della regista Sigrid Faltin.

A seguire, nel mese di ottobre debutta la nuova prestigiosa collaborazione tra #palazzograssi e The International Festival of Films on Art (FIFA), la rassegna filmica dedicata alle arti visive, performative, mediali, all’architettura e alla vita degli artisti, attiva a Montreal da circa quarant’anni. “Palazzo Grassi invita The International Festival of Films on Art (FIFA)” presenta da giovedì 7 a domenica 10 ottobre un cartellone di corto e lungo metraggi pensato appositamente per il pubblico del Teatrino di #palazzograssi.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare