Cookie Consent by Free Privacy Policy website La valle di Todoroki: un’oasi di pace a Tokyo
agosto 02, 2022 - Tokyo Tourism Representative Milan Office

La valle di Todoroki: un’oasi di pace a Tokyo

2 agosto 2022 – Non lontano dal frenetico quartiere di Shibuya, esiste un’oasi verde, nel quale ci si scorda di essere a #tokyo. Si tratta della Valle di Todoroki che, con il suo bosco di bambù, i suoi santuari shinto nascosti e il rilassante sciacquio del suono del fiume che l’attraversa, rappresenta un’eccellente fuga dal caos e, in estate, un momento di sollievo dall’afa, senza dover abbandonare la città. La valle, unica a #tokyo, è solcata dal fiume Yazawa, uno degli affluenti del più grande fiume Tama. Si estende per un kilometro ed è percorribile interamente, grazie a un’alzaia pavimentata di legno. A differenza degli altri parchi cittadini, capolavori di architettura paesaggistica, la Valle di Todoroki è uno scrigno di #natura lussureggiante e selvaggia, che, agli appassionati di #hayaomiyazaki, potrà certo ricordare i paesaggi presenti nei film dello Studio Ghibli.

Alla Valle di Todoroki si accede, arrivando dalla vicina stazione omonima, attraverso un caratteristico ponte rosso, il Golf-bashi. Lungo il sentiero, che costeggia il corso del fiume Yazawa, sono presenti diverse panchine, alle quali si può sostere, per leggere un libro o contemplare le cascatelle e i salti d’acqua. Proseguendo per il sentiero, si trova il Chigo Daishi Mieido, un piccolo altare con la statua del sacerdote Kobo Daishi. La cascata di Fudo, il cui “suono dell’acqua scrosciante” dà il nome alla valle, si trova proprio accanto al piccolo altare. Non lontana si trova la sala da tè Setsugekka, che offre tè verde, insieme al kuzumochi, un dolce gelatinoso, e altre specialità locali introvabili altrove. Salendo per la fitta vegetazione alle spalle della sala da tè, si giunge al Todoroki Fudoson, un tempio buddhista fondato all’incirca nel 1100, dai colori sgargianti e dall’aspetto molto curato, incantevole sia con gli alberi fioriti a primavera, sia con le foglie variopinte in autunno. Scendendo di nuovo sul sentiero principale, si arriva a un giardino in stile giapponese, che si congiunge a un prato di erba verde e morbida, piuttosto rara a #tokyo, dove è possibile fermarsi per un picnic.

La valle di Todoroki, che si trova nel quartiere di Setagaya, è la meta ideale per una gita pomeridiana senza uscire dalla città. Una volta riposati il fisico e la mente, si può facilmente ritornare alla vivacità di Shibuya. A soli 20 minuti di treno da Todoroki, Shibuya è il quartiere con il famoso incrocio, simbolo della frenesia ordinata di #tokyo. Lì accanto, si trova l’iconica statua di Hachiko, il fedele cane akita che, dopo la morte del padrone, per dieci anni tornò tutti i giorni alla stazione ad aspettarlo. Da Shibuya si possono raggiungere a piedi e in poco tempo le aree dellamoda e dello shopping di Aoyama e Omotesando, la patria del kawaii Harajuku e il santuario shinto Meiji-Jingu. Per chi ama il vintage, i vinili e l’antiquariato, Shimokitazawa rappresenta un vero e proprio Paese di Bengodi, a pochi minuti di treno da Shibuya.