logo culturemarketing
art&culture
agosto 11, 2015 - Dolomiti art

DolomitArt: concorso di Land Art e mostra fotografica nelle Dolomiti, patrimonio mondiale Unesco

Concorso

Data: da aprile 2015 fino a ottobre2015

Località: tutto il territorio delle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO

Gruppo indirizzato: artisti e alpinisti nazionali ed internazionali

La libertà nella scelta della localitá dovrebbe fornire spunti per creare oggetti di LandArt in posti assai spettacolari e straordinari. I partecipanti devono documentare la creazione dell’ oggetto e per il concorso consegano fino a tre fotografie dell’opera.

Mostra fotografica

Data: da ottobre 2015 in poi

Località:  Biblioteca Hans Glauber di Dobbiaco, da lì passa al centro visite di Dobbiaco  ed eventualmente in altri luoghi.

La mostra potrà attirare un vasto pubblico e stimolare il dialogo su temi di alpinismo, di arte, di questioni ambientali e di sostenibilità.

Lo studio del suolo nel laboratorio didattico - Laboratori organizzati dalla SEA

I curricola scolastici prevedono raramente lo studio del suolo ed il rischio è che gli alunni concepiscano il suolo come una entità statica e priva di vita, una “cosa con cui ci si sporca”, la cui perdita e degrado risultino indifferenti per gli equilibri degli ecosistemi.

Accostarsi allo studio del suolo già da bambini rappresenta un’importante fase dell’apprendimento della risorsa suolo.

L’obiettivo del progetto è quello di introdurre il “tema suolo” in modo semplice e diretto allo scopo di promuovere l’osservazione, la descrizione e la valutazione, utilizzando l’approccio percettivo, emotivo e creativo.

Per l’attività di laboratorio proposto non sono necessarie apparecchiature sofisticate, che oltre ad essere onerose ridurrebbero lo spirito di osservazione da parte degli studenti. I materiali impiegati sono quelli che possono essere facilmente reperiti nell’ambiente che ci circonda: ghiaia, sabbia, argilla, terriccio, parti di pianta e licheni ne sono un esempio.

E’ proprio la scelta di materiali comuni, nei quali possiamo imbatterci quotidianamente nel nostro ambiente montano, che rendono i laboratori didattici facilmente fruibili a bambini e ragazzi.

L’attività di laboratorio permette di lavorare in gruppo, i ragazzi diventano così partecipanti attivi che collaborano tra loro, ove ciascuno con le proprie motivazioni ed idee, contribuisce al raggiungimento di un obiettivo comune.

Concorso

DolomitArt! Una nuova dimensione del LandArt. Il bizzarro, sublime, unico e spettacolare paesaggio alpino quale postazione ed ispirazione per l´installazione di opere di LandArt. In tutto il territorio delle “Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO”, sulle rocce, nelle fenditure e sul terreno, saranno installate le creazioni artistiche di LandArt. In un’area quasi senza confini, ogni artista partecipante può immedesimarsi con le caratteristiche del territorio dolomitico. La partecipazione al concorso si effettua con la consegna di una documentazione e di un massimo di tre fotografie dell’opera creata.

Criteri delle opere di LandArt:

· Collocazione: le opere di LandArt devono essere collocate nel territorio dolomitico delle “Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO”

· Materiali: le opere di LandArt devono essere assolutamente realizzate con materiali naturali, reperiti nei luoghi limitrofi alla sede di installazione dell´opera. Sono consentiti alcuni semplici materiali: chiodi, colle ecologiche, ecc., che servono per stabilizzare il manufatto e che non siano visibili. Le installazioni di LandArt non devono danneggiare il territorio e l´ecosistema e si devono armonizzare con il paesaggio. Eventuali trasporti di materiali devono essere compatibili con i regolamenti di protezione territoriale.

Criteri per la partecipazione al concorso:

Documentazione: devono essere allegate almeno tre fotografie del work in progress, devono essere specificati i dati del GPS per la precisa collocazione dell’opera. 

Consegna: ogni partecipante può consegnare al massimo tre fotografie. Le dimensioni delle opere possono essere di 50x40 e di 70x50 cm, e di 1400 x 2000 pixel di massima per le immagini digitali. Data di consegna: 25 settembre 2015. Le fotografie possono essere consegnate a mano o via e-mail all´indirizzo: bibliothek.toblach@brennercom.net

Mostra: la mostra inizierà in ottobre presso la biblioteca Hans Glauber. Per ogni partecipante sarà esposta almeno una foto. Sono a disposizione cornici delle misure sopra indicate. I costi per eventuali passepartouts sono a carico dei partecipanti. La mostra sará poi esposta anche presso la sede del Parco naturale Tre Cime di Dobbiaco, dalla fine di dicembre alla fine di marzo ed in altre località.

Ogni partecipante dovrà ritirare le proprie opere e le eventuali spese di spedizione sono a suo carico.

Regolamento: con la partecipazione al concorso l´autore autorizza la pubblicazione e la valutazione delle sue fotografie. L´organizzazione del concorso assume il diritto illimitato di usufruire nel tempo e per il contenuto delle fotografie oggetto della mostra. Il partecipante dà il consenso alla divulgazione e all´utilizzo del materiale a terzi e all´utilizzo dei suoi dati personali (art. 13/decreto 196/2003), esclusivamente per lo scopo di svolgimento del concorso.

Premi:

1.       Un viaggio in mongolfiera sul territorio dolomitico e un soggiorno presso l’Hotel Rosengarten  di Dobbiaco

2.       Una escursione con una guida alpina

3.       Un volo panoramico con l´Associazione “Amici del volo Alta Pusteria”

www.dolomitart-it.blogspot.it